21:54
29°
26°

La collina reale d’Ambohimanga

Capitale religiosa e città santa del regno del Madagascar durante il XIX secolo, oggi è un luogo sacro e spirituale. Vera e propria rappresentazione dell’identità malgascia e della struttura politica dell’epoca, ha saputo conservare tutto il suo splendore e la sua forza durante tutto questo tempo.

Collina d’Ambohimanga

Reperto della cultura malgascia

Composta da una città reale, da siti funerari e da un certo numero di luoghi sacri, la collina reale d’Ambohimanga è il riflesso di una storia e di un’identità ben delineata della cultura del Madagascar. Un ibrido tra spiritualità e l’essere sacro, da 500 anni è un luogo di pellegrinaggio e di culto dove si va per scoprire e ammirarla. In effetti, dotato di una architettura eccezionale e di un paesaggio autentico, potrete percepire l’importanza della storia e del tempo passato. E anche una testimonianza importante della cultura austronesiana, attraverso il culto degli antenati e delle pratiche agricole. La collina reale d’Ambohimanga forma un notevole insieme architettonico dotato di un paesaggio culturale straordinario che ricorda le grandi epoche storiche del paese.

 

Un pò di storia

Ambohimanga è il pilastro della dinastia che ha portato all’apice il regno di Merina (oggi conosciuto come regno del Madagascar). Dodici colline unificate sotto il potere del gran re Andrianampoinimerina che ha regnato 7 anni e che ha trasferito la capitale del regno a Antananarivo (attuale capitale).

Il palazzo reale Mahandrihono

Ammirate l’antica dimora d’Andrianampoinimerina, il più grande re del paese. Scoprirete un luogo ricco di storia, accanto alla dimora troverete il palazzo dove la regina soggiorna d’estate ed anche la sala delle conferenze della regina e del primo ministro. Un’escursione che delizierà tutta la famiglia.

dove si trova la collina d'Ambohimanga?

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial