17:10
29°
28°

World Trave Wards Indian

RIAPERTURA PROGRESSIVA E SICURA DELLE FRONTIERE IN MADAGASCAR

La « Sicurezza » come parola d’ordine per la riapertura.

La prossima riapertura delle frontiere del Madagascar sarà in primo luogo parziale e progressiva.

I voli regionali che collegano il Madagascar alle Isole della La Réunion e Mauritius saranno assicurati rispettivamente da Air
Austral ed Air Mauritius e riprenderanno il 23 ottobre 2021.

I voli dall’Europa verso Antananarivo riprenderanno il 06 novembre 2021 e saranno assicurati dalle compagnie aeree Air
Madagascar ed Air France.

Tenuto conto dell’evoluzione del contesto sanitario e, di conseguenza, per garantire la sicurezza dei turisti e della popolazione
locale, i paesi sono classificati in 2 categorie : « rosso » e « verde ».

I viaggiatori in provenienza solo dai paesi « verdi » saranno autorizzati ad entrare nel territorio nazionale Malgascio.
I paesi classificati « rossi » sono quelli che presentano una trasmissione comunitaria superiore a 300 nuovi casi su 100.000 abitantia settimana ed una diffusione di varianti preoccupanti per il Madagascar.

Le condizioni di viaggio in vigore indicano le misure obbligatorie seguenti :

  • – Presentazione di risultato negativo al test Rt-PCR realizzato 72 ore prima dell’imbarco ;
  • – Presentazione, di un’attestazione di prenotazione per 2 notti e pagamento di una camera di albergo di alme
    no per una notte per il confinamento;
  • – Realizzazione di un test RT-PCR all’arrivo in Madagascar, a carico del viaggiatore (25 euro);
  • – Il trasferimento Aeroporto-Hotel è assicurato con una navetta abilitata, a carico del viaggiatore;
  • – La presentazione di una dichiarazione sull’onore di confinamento fino all’ottenimento del risultato del test;
  • – La compilazione di una scheda per il tracciamento degli spostamenti dopo il periodo di confinamento
  • – In caso di risultato positivo al test Rt-PCR all’arrivo, un confinamento di 14 giorni sara’ implementato, a carico
    del viaggiatore;

L’aeroporto di Antananarivo Ivato, dove tutti i protocolli d’igiene sono istituiti, accoglierà i passeggeri all’atterraggio dei voli
delle companie aeree.

Sono autorizzati anche i voli charter dall’Europa a destinazione di Nosy Be e le navi da crociera.

Nella sua strategia di riapertura delle frontiere, le autorità vanno ad istituire su tutti i livelli, le procedure d’igiene sanitarie
elaborate dall’Ufficio Nazionale del Turismo (ONTM), su mandato del Ministero del Turismo ed in collaborazione con la Confederazione
del Turismo (CTM), per assicurare un soggiorno gradevole e sicuro ai turisti che visitano il Madagascar.